Rumore e vibrazioni degli apparecchi

Gli apparecchi durante il funzionamento possono diffondere nell’ambiente anche fenomeni indesiderati quali il rumore e le vibrazioni. L’Unione europea, con lo scopo di diminuire il rumore che causano gli apparecchi, ha varato una direttiva sull’emissione del rumore degli apparecchi che vengono usati in ambienti aperti 2000/14/CE. Il SIQ vi può aiutare a far in modo che i vostri apparecchi soddisfino le norme di questa direttiva.

La direttiva 2000/14/CE comprende più di 50 generi di apparecchi che vengono usati per il lavoro all’aperto e vengono suddivisi fondamentalmente in due gruppi.

La principale differenza tra i due gruppi sta nel fatto che gli apparecchi del primo gruppo (per esempio scavatrici, aggregati idraulici, tagliaerba) non possono superare il livello di potenza acustica garantita rispetto al valore stabilito dalla norma della direttiva, mentre per gli apparecchi del secondo gruppo (per esempio seghe a catena trasportabili, nastri da trasporto, martelli idraulici) il livello di potenza del suono garantito non è predisposto, ma è obbligatorio fissare il livello limite garantito della potenza del suono raggiunto.

Il SIQ svolge attività di organo convenzionato per la direttiva sull’ammissione del rumore degli apparecchi che vengono usati in ambienti aperti:

  • In qualità di organo convenzionato vi offriamo l’accertamento della conformità degli apparecchi del primo gruppo in quanto, nella procedura di accertamento della conformità di questi apparecchi, siete tenuti ad aderire ad uno di questi organi convenzionati;
  • Negli apparecchi del secondo gruppo vi offriamo assistenza nella compilazione dei documenti per la documentazione necessaria, per lo svolgimento della misurazione del rumore e per la verifica della conformità nella produzione di serie.

Vi offriamo un servizio completo di misurazione del rumore e delle vibrazioni sugli apparecchi e sugli strumenti manuali, la verifica della conformità nella produzione di serie e la valutazione del sistema di gestione della qualità come viene definito dalla direttiva.